Casa dolce casa - Quale è in Italia lo stato delle politiche per la casa?

Classificazione: Intervista Welfare - Casa

Page 4 of 6: Quale è in Italia lo stato delle politiche per la casa?

   A che punto siamo in Italia con le politiche per la casa?

In Italia, per anni, c’è stata una grande distanza tra l’importanza che ha il tema della casa per la vita quotidiana di tante persone e la scarsa attenzione che la politica vi ha dedicato.

Il tema della casa dovrebbe assumere una nuova centralità per le amministrazioni, la politica e nelle scelte di Governo, anche perché la mancanza di una politica in grado di agire strutturalmente nel settore abitativo e la gestione delle emergenze esclusivamente con risposte sporadiche, con risorse scarse e senza interventi programmati, si sono rivelati insufficienti hanno finito per mettere in discussione il welfare abitativo e le politiche sociali della casa.

Solo nel 2014, è stata approvata la Legge n.80 del 23 maggio 2014 contenente la conversione del decreto n.47 relativo alle “Misure urgenti per l’emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015”, all’interno del quale vi è il cosiddetto “Piano Casa” (nr: Franco Mirabelli è stato Relatore al Senato).

Si tratta di una legge importante sulle politiche per l’abitare che, seppur nata con l’intento di fronteggiare la grave emergenza abitativa delle famiglie impoverite dalla crisi o da situazioni lavorative e salariali svantaggiate, garantendo loro immediato sostegno economico o offrendo alloggi di edilizia residenziale pubblica e alloggi sociali, è andata anche oltre l’aspetto emergenziale. Con questa legge, si è provato a mettere in campo una politica pubblica sull’abitare per la prima volta dopo l’abolizione dei fondi Gescal e sono state introdotte una serie di innovazioni importanti, tra cui proprio quella di provare a cambiare verso alla tendenza italiana, andando ad inserire una serie di norme volte ad incentivare l’affitto e non l’acquisto della casa, oltre che l’introduzione di finanziamenti per aiutare le famiglie in difficoltà con il Fondo per la morosità incolpevole e il Fondo Sostegno Affitti e risorse per avviare la manutenzione di migliaia di appartamenti pubblici vuoti al fine di poterli assegnare. 

Purtroppo l’attuale Governo ha scelto di non sostenere più alcune di queste misure, facendo venire meno risorse e incentivi.

Personalmente ho recentemente presentato in Senato un Disegno di Legge (A.S. 975) contenente misure per il sostegno e il rilancio delle politiche abitative di edilizia residenziale pubblica e sociale. L’intento è quello di costruire una legge organica per riorganizzare il settore e contribuire a delineare una possibile risposta al problema abitativo, tenendo conto delle esperienze che hanno funzionato in questi anni e degli aspetti da migliorare, esprimendosi anche sui princìpi a cui devono ispirarsi le legislazioni regionali, la determinazione dei canoni ed i beneficiari degli alloggi, gli operatori ed i soggetti gestori, le caratteristiche tecniche degli edifici e delle abitazioni.

Città Metropolitana e Municipalità decentrate stentano a decollare e i quartieri popolari e le periferie sono luoghi di degrado e abbandono, come si contrasta questa tendenza
Page
Fonte: berlin89 Dossier
https://berlin89.info/it/dossier-europa-menu/cose-di-casa.html
0
2
0
s2smodern

I Dossier Centro Studi Berlin89

© Berlin89 2018 - 2019 - 2020
Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/2018
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

Log in



cover Massima Depero copy