Come ti distruggo l'Iran a colpi di "bot" "troll" e "psyops"

E' una guerra  nella quale è coinvolta la maggior parte della popolazione iraniana che non era nemmeno nata negli anni in cui gli ayatollah si sono presi il Paese. I cyber-guerrieri del Pentagono riescono a far divampare i conflitti che poi diventano planetari con un pugno di #hashtag. Un esempio comprovato? E' partita con un click la protesta nelle strade di Teheran dopo l'uccisone di Mahsa Amini  (a lato, nell'illustrazione di Gerry Popplestone).

Pin It

Continua a leggere

Un suicido annunciato. La guerra dell'energia

Ci è voluta la guerra per sollevare le sorti del Gas Naturale Liquefatto (GNL) americano in Europa, e per spazzare via dal tavolo ogni obiezione, nonostante la crisi climatica, sulla pericolosità dei rigassificatori e sull’inquinamento che generano. Le coste del Bel Paese stanno per circondarsi di nuovi rigassificatori a Piombino, Ravenna, Porto Empedocle, Porto Vesme, Porto Torres, Oristano, Brindisi, Falconara e Gioia Tauro. Si aggiungeranno a quelli già esistenti a Panigaglia, Livorno e Porto Viro. 

Pin It

Continua a leggere

E' arrivato il tempo del Fascismo internazionalizzato USA

Come negli Anni '30, il liberalismo in bancarotta, la grottesca disuguaglianza sociale e il declino del tenore di vita stanno rafforzando i movimenti fascisti in Europa e negli Stati Uniti. La stampa si è biforcata in tribù antagoniste dove bugie e verità sono indistinguibili e le parti opposte sono demonizzate. 

Pin It

Continua a leggere

«Baciami il culo o ti spacco la testa». Come funziona la propaganda

Le guerre più redditizie hanno un proprio marchio. Si chiamano “guerre eterne”: Afghanistan, Palestina, Iraq, Libia, Yemen e ora Ucraina. Tutte si reggono sulla propaganda, « quella degli Stati Uniti è meglio definita come segue: "baciami il culo o ti spacco la testa". È così semplice e cruda. L’aspetto interessante è che ha un successo incredibile.», firmato Harold Pinter, Premio Nobel per la Letteratura.

Pin It

Continua a leggere

Programmati per ingoiare un mucchio di bugie

Il presidente Zelensky e i suoi alleati della Nato hanno lanciato una controffensiva contro le truppe russe che s'è rivelata un inganno, scrive il politologo Thierry Meyssan. A chi vuole far luce nel groviglio delle informazioni quotidiane, giova leggere anche questa interpretazione dei fatti.

Pin It

Continua a leggere

Da Samarcanda una sfida dell' "altro mondo"

Le crisi internazionali, l’impasse del sistema economico occidentale, l’acutizzarsi dei problemi di riassetto internazionale dell’economia a seguito della pandemia e in conseguenza dei diversi conflitti che minacciano la pace nel mondo, sono stati i temi sui quali si è sviluppata la discussione ed il confronto tra i paesi aderenti alla SCO .(Shanghai Cooperation Organization).

Pin It

Continua a leggere

© Berlin89 2018 - 2019 - 2020 - 2021 - 2022

Berlin89 magazine del Centro Studi Berlin89

Testata giornalistica registrata
al Tribunale civile di Venezia.
Autorizzazione n.8 in data 30/08/2018
Direttore Responsabile Vincenzo Maddaloni
Responsabile Trattamento Dati Paolo Molina

 

 

Accedi
x
x
x

Italia Sede

via privata Perugia, 10 - 20122 Milano (MI)
Tel:  +39 02 77 33 17 96
Fax: +39 02 76 39 85 89

Deutschland Repräsentanz

Federiciastraβe 12 - 14050 Berlin (Charlottenburg)
Tel:  +49 30 8 83 85 16
Fax: +49 30 89 09 54 31